Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso. Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per controllare l'informativa clicca sul pulsante.

Sapori della Russia

Contatti

RussianItaly Consultant
I sapori della Russia

La reputazione gastronomica della Russia si basa su umidi e stufati, arricchiti di verdure invernali quali il cavolo, la barbabietola rossa e la patata. Sulla tavola di un russo non manca mai la carne, considerata fondamentale affinché un pasto risulti soddisfacente. Il manzo, preferito al resto, viene di solito accompagnato da patate e da verdure fresche o sotto accetto. Ottime le zuppe (molto più dense) che sono forse il piatto migliore che potete assaggiare dato che tutto il resto tende ad essere insipido. La zuppa più gustosa rimane quella di barbabietola(BORSH). Ottima anche la cucina tipica georgiana che tende ad esaltare i sapori con un grande uso di spezie. I russi hanno poi una particolare propensione, se non proprio una passione per il bere. Ecco perché i pasti vengono solitamente accompagnati da bevande alcoliche(anche una soluzione contro il freddo). Non bisogna stupirsi dunque se sulla tavola, oltre alla birra e al vino, è sempre presente una bottiglia di vodka.


Un pasto russo tradizionale in genere inizia con i zakuski, una selezione di stuzzichini freddi che può comprende funghi(gribi) e cetriolini(ogurzi) sottaceto, crepes (blini) con caviale, aringa (seledka) salata, pesce affumicato, insalate varie accompagnate da pane di segale e annaffiati con sorsi di vodka.



Insalate russe consigliate:

La più classica l'insalata è Olivije (L'insalata Russa) è un tipico piatto di contorno preparato essenzialmente con ingredienti semplici, ma molto variabili. L’autore della prima insalata russa si chiamava Lucien Olivier ed infatti in Russia questo piatto è conosciuto come insalata Olivier.

Seledka pod Shuboy (ARINGA SOTTO LA PELLICCIA) , un'ottima insalata a base di barbabietole e aringa.

L'insalata Mimosa - si chiama cosi perché sulla superficie è cosparso con il tuorlo del uvo sodo . Nell'impasto vi sono presenti anche: maionese, formaggio, uovo e verdure a scelta. Davvero buono.


Dopo le insalate spesso segue un piatto di zuppa fumante, prima del piatto principale.

Zuppe e minestre, tra le quali le più famose sono:

Bortsc ( борщ) - minestra di cavoli e barbabietola

Rassol'nik oppure Solianka (рассольник) - minestra di verdure con cetrioli in salamoia,
Ucha (уха) - zuppa di pesce

Per i visitatori estivi è d'obbligo assaggiare la “Okroshka”, una zuppa fredda a base di “Kvas”(Il kvas è una bevanda russa fermentata)


Primi Piatti

I Pelmeni Russi sono il piatto forte della cucina russa. Il ripieno può
variare dalla farciture di miscela di carni tritati e pesce al semplice cavolo, saporiti e un vero assaggio della Russia. Questi gnocchetti possono essere serviti in brodo, con salsa di pomodoro o panna acida.


Varenyky sono il ripieno a forma di mezzaluna, il ripieno può essere sia dolce che salato: formaggio, purè di patate, cavoli oppure la frutta . Varenyky sono molto popolari in Ucraina.

Plov Un tipico piatto dell'Asia Centrale è ormai entrato a far parte della cucina russa, una preparazione a base di riso cotto con lo zafferano e condito con pezzetti di carne di agnello e carote.


Come condimento in Russia si usa la smetana (сметана, "panna acida"), ed è anche uno dei latticini tipici russi. Con la smetana si condivano zuppe e minestre, pelmeni (пельмени, ravioli di farina di grano tenero) e insalate. Un altro latticino tradizionale è la ricotta (творог), dalla quale si preparano i syrniki (сырники, frittelle di ricotta).

Tra altri tipi di dessert sono famosi seguenti prodotti di panetteria:

kalatch (калач) - pagnotta a forma di lucchetto,
prjanik (пряник) - pan pepato,
pirog (пирог) - torta, pasticcio,
e in più marmellate varie e miele.

Cosa bere in Russia

I russi hanno una particolare propensione, se non proprio una passione, per il bere. Ecco perché i pasti vengono solitamente accompagnati da bevande alcoliche(anche una soluzione contro il freddo).

La vodka russa è celebre in tutto il mondo. La distilleria Liviz di San Pietroburgo è la più grande della Russia, dopo la Cristal di Mosca. La vodka apparve in Russia nel XIV o XV secolo. Pietro il Grande amava in particolare la vodka all'anice o al peperoncino. Egli modificò il processo di distillazione, migliorando notevolmente la qualità del distillato finale. Anche il tè è la bevanda nazionale russa. Tradizionalmente preparato con samovar e servito nero, il tè divenne popolare in Russia dalla fine del Settecento, quando fu importato per la prima volta dalla Cina. La vodka è prodotta dal grano, di solito frumentato, anche se i russi talvolta usano la segale. Le migliori marche sono la Diplomat, la Five Star e la Russian Standard. La varietà di vodke oggi disponibili è sorprendente, ma in Russia vige una regola aurea: “se costa meno di 6 euro il litro, non berla”. La vodka viene sempre accompagnata da cibo, spesso con una vasta scelta di stuzzichini chiamata zacuski, composta sopratutto di pane nero, cetriolini sottaceto e aringhe.


Vodka Aromatizzata

La consuetudine di aromatizzare la vodka ha origine pratiche. Col miglioramento delle tecniche di distillazione, le vodke aromatizzate divennero una specialità. Tipiche la Limonannaya, al limone, e la Pertsovka, al peperoncino rosso. La Klukvennaya(al mirtillo) e l'Oblepikha (coronopo di mare, una bacca siberiana) sono altrettanto diffuse. Alcune delle migliori vodke aromatizzate vengono preparate in casa.

Vino

L'Unione Sovietica è stata uno dei più grandi produttori di vino, ma molte delle sue grandi regioni vinicole sono diventate repubbliche autonome. Alcuni tipi di uva autoctona si coltivano nelle varie regioni, assieme a molti comuni vitigni internazionali. La Georgia è reputata la miglior zona vinicola. Tra i suoi vini spiccano quelli realizzati con l'uva Rkatsiteli, caratterizzati dall'aroma fiorito e dal bouquet sottile e fruttato, e il Gurdzhaani, con il suo aroma unico, vagamente amarognolo. Il Mukuzani è uno dei migliori vini rossi. La Moldavia produce vini bianchi frizzanti nel sud e nelle regioni centrali; al sud si producono anche ottimi vini rossi.

Altre bevande alcoliche

I origine il brandy(konyak) era un sottoprodotto del vino e la sua produzione commerciale iniziò in Russia nel Ottocento. Tra i migliori c'è quello armeno con un sapore vanigliato dato dall'invecchiamento in botti di quercia di 70-100 anni. Anche Georgia e Dagestan producono brandy discreti. La birra (pivo) di San Pietroburgo è tra le migliori della Russia. Baltika, Vena, Stepan Rasin sono le marche più diffuse.


Altre bevande

Il Kvas è una bevanda leggermente fermentata a base di orzo e segale, apprezzata da adulti e bambini. Tra molte acque russe (mineralnaya voda) ne esistono molte ad alto contenuto minerale. Vi è inoltre ampia scelta di succhi di frutta (sok, mors o kompot) incluso quello di mirtillo (klukva).